Filler dermici: come scegliere quello più adatto?

0

Esistono molti tipi di filler ed è importante conoscere le differenze per poter scegliere quello più indicato per ogni esigenza.
Una prima classificazione si può fare tra:

  • Filler riassorbibili (ossia quelli che vengono progressivamente eliminati dal nostro organismo)
  • Filler permanenti (non riassorbibili dal corpo)

I filler permanenti non vanno assolutamente utilizzati, mentre quelli riassorbibili sono i più utilizzati perché più sicuri, in quanto prevedono l’impiego di sostanze già naturalmente presenti nel nostro corpo, in particolare l’acido ialuronico.

Anche per quanto riguarda i filler di acido ialuronico è possibile fare un’ulteriore distinzione, specificatamente per quanto riguarda la loro durata sulla base della densità. Esistono quindi:

  • Filler a bassa densità (utilizzati per idratare la pelle del viso, per le linee di espressione più leggere e meno profonde)
  • Filler a media densità (utilizzati per modellare e definire la struttura di labbra e zigomi)
  • Filler ad alta densità (per riempire i solchi più profondi e per riarmonizzare i profili e per ridare sostegno alla pelle)

I filler con acido ialuronico hanno una durata che mediamente va dai 6 ai 18 mesi, a seconda del tipo di prodotto utilizzato. Sono la soluzione ideale per ottenere risultati immediati e per chi desidera un effetto molto naturale.

Condividi.